menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"37mila euro per addomesticare le indagini": arrestato finanziere

Il militare si sarebbe presentato da un indagato chiedendo 37mila euro in cambio di un 'intervento' su alcuni accertamenti nei suoi confronti: è stato bloccato in flagranza subito dopo la consegna di parte della somma

E' stato arrestato in flagranza con l'accusa di concussione un luogotenente della Guardia di Finanza in servizio al Comando Gruppo di Bari.  Il militare, Enzo Cipolla, è stato arrestato il 2 giugno scorso dagli uomini del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria delle Fiamme Gialle.

La denuncia della vittima e l'arresto

Secondo quanto ricostruito nelle indagini, il finanziere il martedì precedente si sarebbe presentato da un indagato, a Triggiano, formulando la richiesta della somma di 37mila euro che avrebbe consentito – a dire del militare – di “addomesticare” le indagini nei suoi confronti, intervenendo sull’informativa  in corso di redazione. E' stata la stessa vittima a rivolgersi ai finanzieri denunciando l'episodio. La somma avrebbe dovuto essere consegnata il giorno successivo presso l’ abitazione del militare a Casamassima, all’interno di una busta riposta in un cesto di ciliegie. Le immediate indagini disposte dalla Procura hanno quindi consentito l’esecuzione del provvedimento di arresto in flagranza, dopo la consegna della somma di denaro di duemila euro – l’operazione era stata preventivamente concordata con i militari operanti che avevano proceduto anche ad effettuare copia delle banconote – avvenuta in Bari San Giorgio. Secondo le disposizioni impartite dal finanziere il giorno precedente - hanno ricostruito gli investigatori - la somma, concordata quale prima dazione nell'importo di duemila euro – avrebbe dovuto essere lasciata dalla vittima all’interno dell’autovettura del militare, parcheggiata con i finestrini posteriori aperti nei pressi di una pescheria.

Il luogotenente, dopo l’arresto,  è stato trasferito presso il carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. Nella giornata di domani si terrà l’udienza di convalida avanti al G.I.P. del Tribunale di Bari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento