Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Mangime per animali nei taralli, sequestrate 2.700 confezioni

Operazione degli uomini del Corpo forestale a Corato. Parte del mangime utilizzato per produrre i taralli era anche infestata da parassiti. Denunciato il titolare della ditta

Mangime per animali per produrre i taralli. E' la scoperta fatta dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato in uno noto stabilimento di Corato.

Secondo quanto accertato nel corso di un controllo di routine, la crusca ad uso zootecnico (vero e proprio mangime per animali, per cavalli in particolare) e non ad uso alimentare, veniva regolarmente utilizzata come ingrediente per i prodotti da forno. Parte di essa, inoltre, era anche infestata da parassiti.

La scoperta ha fatto scattare il sequestro di circa 2.700 confezioni di taralli già pronte per essere immesse sul mercato, in attesa delle analisi dell’ARPA, che verificheranno eventuali altre tossicità presenti nel prodotto.

Il titolare della ditta è stato denunciato all'autorità giudiziaria. I reati contestati riguardano la vendita di sostanze alimentari 'genuine non genuine', il commercio di sostanze alimentari nocive, e l'inosservanza della norma sulla conservazione dei prodotti alimentari che vieta di impiegare materie prime di qualità inferiore o invase da parassiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangime per animali nei taralli, sequestrate 2.700 confezioni

BariToday è in caricamento