Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Mangime nei taralli, "In quelli integrali solo crusca per animali"

Secondo particolari che trapelano dalla Procura di Trani, nei locali in cui venivano prodotti i taralli integrali non sarebbe stata trovata traccia di crusca alimentare, ma solo quella per uso zootecnico

Nei locali dello stabilimento "Fiore di Puglia" di Corato in cui venivano preparati i taralli integrali non sarebbe stata rinvenuta traccia di crusca per uso alimentare, ma solo di crusca per animali. E' questo particolare, trapelato dalla Procura di Trani che indaga sul caso e riportato oggi dal sito di Antenna Sud, a rafforzare l'ipotesi investigativa che ha portato qualche giorno fa al sequestro di 2.700 confezioni di taralli da parte della Guardia forestale dello Stato.

Secondo i militari, infatti, i taralli sarebbero stati prodotti utilizzando esclusivamente crusca ad uso zootecnico - in particolare, mangime per cavalli -, parte della quale è stata sequestrata e risultava anche infestata da parassiti.

A fare chiarezza sulla vicenda saranno comunque le indagini dell'Arpa - i cui risultati sono attesi per le prossime ore - che serviranno ad accertare la presenza di eventuali tossicità all'interno dei prodotti sequestrati.

Intanto ieri l'azienda coratina, attraverso il suo legale, ha smentito di aver mai fatto uso di crusca per animali nella produzione, precisando che quella rinvenuta dal Corpo forestale dello Stato veniva utilizzata al posto della segatura, per assorbire l'olio di scolo della produzione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangime nei taralli, "In quelli integrali solo crusca per animali"

BariToday è in caricamento