menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santo Spirito, tartarughe esotiche in giardino: una denuncia

Gli esemplari, appartenenti alla specie protetta "Hermanni", sono state scoperte dagli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato: la loro detenzione è sottoposta a norme specifiche e deve essere legittimata da apposita documentazione

Deteneva illegalmente tre esemplari di tartarughe di terra protette, della specie "Hermanni". Gli animali, di età compresa tra i cinque e i quindici anni,  sono stati rinvenuti in un giardino recintato all’interno di una abitazione a Santo Spirito. A scoprirli e sequestrarli sono stati gli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari. Per il detentore delle tartarughe è scattata la denuncia.

"Le testudo sottoposte a sequestro appartenenti alla specie "hermanni" - spiega una nota della Forestale - sono esemplari di origine esotica in via d’estinzione quindi protetti da normative internazionali, comunitarie e nazionali. Sia il commercio che la detenzione sono regolati da norme specifiche di settore e l’eventuali violazioni comportano sanzioni a carattere sia penale che amministrativo.  Quindi lo stesso possesso deve essere legittimato da apposita documentazione e soprattutto, come nel caso specifico, non possono assolutamente essere prelevati in natura".

Le tartarughe sequestrate sono state affidate ad un centro pugliese autorizzato al loro possesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento