Tartarughe "importate" senza autorizzazione: due esemplari sequestrati al porto

Denunciato un cittadino albanese residente in Italia: gli esemplari, di terra, erano in un'auto, custoditi in una vaschetta a vista sui sedili posteriori

Immagine di repertorio

Funzionari delle Dogane, assieme ai militari della Guardia di Finanza e ai Carabinieri del nucleo Cites, hanno rinvenuto e sequestrato nel porto di Bari due tartarughe di terra, rispettivamente della specie 'testudo hermanni' e 'testudo Hermanni boettgeri': gli esemplari erano in una vaschetta posta a vista sui sedili posteriori di un'autovettura condotta da un cittadino proveniente dall'Albania e residente in Italia. L'uomo è stato denunciato poiché gli animali erano privi della documentazione per l’importazione e la detenzione nell’Unione Europea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Moto si schianta in Tangenziale, donna incinta tra i feriti: trasportata in codice rosso, è grave

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Cos'è il ''Bonus tiroide'' e come richiederlo

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento