menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università, arriva la proroga per il pagamento delle tasse. 200mila euro per le borse di studio

Scadenze rinviate per la seconda e terza rata e quella di iscrizione; previste anche dilazioni di pagamento. Le decisioni assunte dal Consiglio di Amministrazione "nella consapevolezza delle difficoltà in cui versano le famiglie dei propri studenti"

Scadenze prorogate per il pagamento delle tasse, termini riaperti per la presentazione dell'ISEE, dilazione degli importi dovuti per gli studenti in condizione di disagio economico. E ancora, la somma di duecentomila euro da destinare a "sussidi, borse di studio e provvidenze per gli studenti che versano in condizioni di difficoltà economiche".

Dopo la protesta degli universitari per il 'caro-tasse', il Consiglio di amministrazione dell'Ateneo, come preannunciato dal rettore Uricchio, vara una serie di misure per venire incontro agli iscritti, "nella consapevolezza - si legge in una nota dell'Uniba - delle difficoltà in cui versano le famiglie dei propri studenti, nell'attuale fase sfavorevole di congiuntura economica".

In particolare, per quanto riguarda le scadenze della seconda e terza rata di tasse e contributi dell'anno accademico 2015/2016, le proroghe stabilite sono: dal 30 settembre 2016 al 20 ottobre 2016  per il pagamento della II rata; dal 31 ottobre 2016 al 21 novembre 2016 per il pagamento del 50% della III rata; dal 31 ottobre 2016 al 28 febbraio 2017 per il pagamento del saldo 50% della III rata. La scadenza del termine ultimo per l'immatricolazione e  iscrizione per l'anno accademico 2016/2017 ai corsi di laurea e il pagamento della I rata viene invece prorogata dal 15  al 20 dicembre 2016.

Inoltre, "il Consiglio, nel considerare che la mancata presentazione dell’ISEE universitario determina l’automatica collocazione nella fascia massima di contribuzione, invita gli studenti (oltre 11.000) a presentare entro il termine del 20 ottobre 2016 tale dichiarazione e dispone l’accettazione delle istanze di ricalcolo dei contributi universitari fino al 20 ottobre 2016, sulla base del valore ISEE che gli studenti potranno pertanto ancora richiedere, annullando gli interessi di mora dovuti. Anche gli studenti che hanno presentato l'ISEE ordinario in luogo dell'ISEE universitario potranno godere della contribuzione ridotta".

Per gli studenti che "versano in comprovate situazioni di disagio", sarà inoltre possibile chiedere la sospensione o la dilazione degli importi dovuti.

Il Consiglio, infine, "accogliendo, le richieste delle rappresentanze sindacali, destina la somma di 200.000 euro in sussidi, borse di studio e provvidenze per gli studenti che versano in condizioni di difficoltà economiche". La Commissione tasse, inoltre, avrà il compito di monitorare i flussi finanziari "anche al fine di modificare il regolamento tasse destinando l’extragettito a servizi agli studenti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento