Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

L'auto privata trasformata in taxi, agenti della Polizia locale si fingono turisti e scoprono l'abusivo: sanzioni e mezzo sequestrato

I controlli antiabusivismo a Bari: i due vigili in borghese si sono spacciati per una coppia di francesi appena arrivati in stazione e diretti in aeroporto. Per il conducente e proprietario del mezzo, sprovvisto di licenza, sono scattate le sanzioni e il ritiro di patente e carta di circolazione

L'auto intestata a un privato cittadino era stata trasformata in taxi abusivo, 'al servizio' di ignari clienti. A scoprire il conducente del mezzo, privo di qualsiasi autorizzazione, è stata una pattuglia della Polizia locale in abiti civili, impegnata in specifici controlli anti-abusivismo. 

I due agenti si sono spacciati per una coppia di turisti francesi appena scesi da un treno Eurostar per dirigersi verso l'aeroporto: così hanno sorpreso  l'uomo che, a bordo di una fiammante autovettura, esercitava l'attività di trasporto pubblico abusivo.

Dal controllo documentale è emerso infatti che l'autovettura, intestata ad un privato cittadino, era di fatto utilizzata per l'attività di taxi. A carico del conducente e proprietario del mezzo venivano elevate le  sanzioni pecuniarie amministrative previste dall'art.86 del c.d.s. per un importo fino a 7.249,00 euro- oltre  il ritiro della carta di circolazione e della patente per la successiva sospensione nonché  il sequestro del mezzo che veniva agganciato e trasportato in via Aquilino per ulteriori accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto privata trasformata in taxi, agenti della Polizia locale si fingono turisti e scoprono l'abusivo: sanzioni e mezzo sequestrato

BariToday è in caricamento