menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno senza l'incubo del parcheggio: tornano i taxi a tariffa agevolata per il centro

Il Comune, in accordo con Apulia Taxi, Nuova Co.Ta.Ba e Radio Taxi Bari hanno riproposto le tariffe per raggiungere il luogo dove si terrà il concertone del 31 dicembre

Un taxi a tariffa concordata, per permettere a giovani e adulti di muoversi la notte di Santo Stefano senza l'auto. Una formula sperimentata con successo anche gli scorsi anni, riproposto in occasione del 31 dicembre: il 'taxi condiviso'. Grazie all’accordo preventivo stipulato dall’assessorato allo Sviluppo economico con le cooperative di taxi cittadine - Apulia Taxi, Nuova Co.Ta.Ba e Radio Taxi Bari -, si potrà raggiungere il centro - dove si terrà il maxi concerto di Capodanno - a tariffa agevolata.

I costi delle corse

Si potrà utilizzare l’auto in forma collettiva, consentendo così di organizzarsi in più persone e dividere l’importo della corsa, che sarà fissa in base ai quartieri di provenienza e indipendentemente dal numero di passeggeri. In particolare per raggiungere le zone del Libertà, Murat e Madonnella la corsa avrà un costo di 10 euro, 12 per muoversi da Marconi, San Girolamo, Fesca, Poggiofranco, Picone, Carrassi e San Pasquale, mentre ce ne vogliono 15 per raggiungere il centro dalle zone di Stanic, Japigia e Mungivacca. Il taxi condiviso si potrà prendere anche da Ceglie, Carbonara, Loseto, Sant’Anna (al costo di 20 euro), da Palese, San Paolo, Santo Spirito, San Giorgio e Torre a Mare (corsa da 23 euro) e da San Pio, Catino (la corsa costa 25 euro). La tratta del ritorno avrà lo stesso prezzo, purché verso un’unica destinazione concordata con gli utenti del taxi.
 
“Anche quest’anno la collaborazione con i tassisti è strategica e rappresenta un’opportunità per offrire ai cittadini un servizio aggiuntivo per raggiungere il luogo del gran concerto di fine anno in totale sicurezza e comodità - commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -. Da tempo stiamo lavorando a soluzioni di mobilità collettiva che agevolino i cittadini e che facilitino il lavoro di tutti gli operatori di pubblica sicurezza impegnati a gestire l’ordine pubblico e la viabilità della città. Questo è anche un servizio che va incontro alle famiglie, che possono assicurarsi un mezzo sicuro e a costi ragionevoli per il trasporto dei propri figli. Un ulteriore elemento di vantaggio è che per il ritorno sarà possibile concordare con lo stesso autista l’orario e il luogo di incontro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento