Cronaca

Troppe aggressioni sui bus Amtab, arrivano le telecamere a bordo

Dopo l'escalation di episodi di violenza degli ultimi mesi, l'azienda di trasporto pubblico cittadino corre ai ripari. A partire dall'estate i bus delle linee maggiormente 'a rischio' saranno dotati di un sistema di videosorveglianza

Telecamere a bordo dei mezzi Amtab per contrastare gli episodi di aggressione a danno di autisti e passeggeri. E' la decisione annunciata qualche giorno fa dai vertici dell'azienda di trasporto pubblico cittadino, preoccupati per l'escalation di episodi di violenza verificatisi negli ultimi mesi a bordo dei bus. L'ultima aggressione all'inizio di aprile, in piazza Moro, quando un autista fu aggredito da tre balordi per aver chiuso le porte del mezzo preparandosi a ripartire, mentre i tre pretendevano di avere il tempo di fumare prima una sigaretta.

A partire dall'estate, saranno messi in circolazione nuovi mezzi - all'incirca una decina - dotati di un sistema di videosorveglianza composto da tre telecamere. I bus saranno destinati alle linee maggiormente "a rischio", ovvero quelle in cui si sono registrati il maggior numero di disagi o incidenti. Ma lo scopo dei nuovi "occhi elettronici" non sarà soltanto quello di scoraggiare eventuali aggressioni o episodi di bullismo, ma anche quello di individuare i passeggeri 'furbetti', come coloro che non obliterano il biglietto. Ancora, le immagini registrate dalle telecamere potranno tornare utili in caso di contenziosi con gli utenti legati a cadute o incidenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe aggressioni sui bus Amtab, arrivano le telecamere a bordo

BariToday è in caricamento