menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove telecamere in piazza Battisti e piazza Umberto, via libera della giunta al progetto

Approvato il progetto esecutivo dei lavori per il potenziamento della videosorveglianza e dell'impianto di illuminazione, come disposto da un'ordinanza emanata nei mesi scorsi dal sindaco, per arginare atti vandalici e microcriminalità

È stato approvato questa mattina dalla giunta comunale il progetto definitivo-esecutivo dei lavori di potenziamento dell’impianto di pubblica illuminazione e di videosorveglianza per le piazze Cesare Battisti e Umberto I. Il costo complessivo degli interventi ammonta a 334.000 euro.

Il progetto definitivo è stato redatto a seguito dell’ordinanza sindacale n. 2015/076/00002 tesa a garantire una migliore sicurezza urbana insieme al potenziamento dell’illuminazione, ove necessario, anche in deroga alla legge regionale n. 15/200, prevedendo l’ampliamento e la sostituzione di punti luce che aumentino la visibilità anche per l’azione di controllo delle forze dell’ordine.

Per la scelta della tipologia di corpi illuminanti previsti su piazza Cesare Battisti, e per il loro posizionamento, si è tenuto in conto del criterio di coerenza formale con l’impianto esistente e con il contesto architettonico delle piazza.

“Abbiamo definito la progettazione per questi due importanti interventi - dichiara l’assessore ai lavori pubblici Galasso - e speriamo di poter espletare tutte le procedure di gara e di realizzazione dei lavori con rapidità. Perché siamo consapevoli che anche una lampada in più può aiutare i cittadini a sentirsi più sicuri, così da scegliere di tornare a frequentare due delle piazze più belle di Bari. La videosorveglianza, inoltre, permetterà alle forze dell’ordine di monitorare costantemente le situazioni di eventuale pericolo o reato”.

La procedura di gara per l’affidamento dei lavori sarà preceduta, ai sensi dell’art. 192 del d.lgs. 267/2000, da apposita determinazione del responsabile del procedimento di spesa che indicherà, tra l’altro, l’oggetto del contratto, nonché le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni di legge in materia di lavori pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento