Cronaca

Download gratis di giornali e riviste: venti canali bloccati da Telegram dopo l'inchiesta della Procura di Bari

Ieri la GdF aveva eseguito un sequestro preventivo d'urgenza emesso dalla Procura per i reati di riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d'autore

Attraverso una mail inviata alla Procura della Repubblica di Bari e alla Guardia di Finanza del capoluogo pugliese la piattaforma Telegram ha reso noto di aver bloccato 20 canali mediante i quali sono stati diffusi giornali, riviste e libri coperti da diritto d'autore. Lo riferisce l'Adn Kronos.

Ieri la GdF aveva eseguito un sequestro preventivo d'urgenza emesso dalla Procura di Bari per i reati di riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d'autore (Legge 633 del 1941) nei confronti di persone, in corso di identificazione, le quali, in concorso tra loro, sarebbero entrati abusivamente nei sistemi informatici di numerose società editrici di riviste, giornali e libri protetti da misure di sicurezza e avrebbero sottratto migliaia di file in formato pdf di beni tutelati dal diritto di autore, riversandoli illecitamente su numerosi canali, almeno 17 individuati finora, della Telegram La differenza tra i canali individuati dai finanzieri (il provvedimento parlava di "almeno 17 canali") e quelli bloccati dalla piattaforma di messaggistica. (20) è dovuta al fatto che un solo soggetto può gestire vari canali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Download gratis di giornali e riviste: venti canali bloccati da Telegram dopo l'inchiesta della Procura di Bari

BariToday è in caricamento