Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Tenta il suicidio in autostrada, salvata dalla polizia

L'episodio in un'area di servizio dell'A14: la ragazza, una 22enne, ha ingerito grosse quantità di alcool e ansiolitici, attirando l'attenzione di alcuni automobilisti che hanno chiesto l'intervento della Polstrada

Ha tentato di togliersi la vita ingerendo un mix di farmaci e alcolici, ma è stata salvata dalla Polizia stradale. E' accaduto martedì pomeriggio nell'area di servizio murge nord, sull'A14, nei pressi di Bari.

La ragazza, una 22enne, si era fermata con la sua auto nel parcheggio e aveva cominciato a bere grandi quantità di liquore. Il suo comportamento ha però insospettito alcuni automobilisti, che hanno allertato la polizia.

Gli agenti, arrivati sul posto, hanno trovato la ragazza intenta a bere direttamente da una boccetta contenente bromazepam, un farmaco ansiolitico. La 22enne ha anche raccontato di aver bevuto superalcolici, e nella sua autovettura venivano trovati altri flaconi vuoti di medicinali di tipo ansiolitico.

Visto che le condizioni della giovane peggioravano con il passare dei minuti, gli agenti, in attesa del 118, le hanno praticato delle manovre di primo soccorso riuscendo a farle ad espellere quello che aveva bevuto. All'arrivo dell'ambulanza la giovane è stata poi condotta in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio in autostrada, salvata dalla polizia

BariToday è in caricamento