Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Madonnella / Lungomare Nazario Sauro

Tentano di tuffarsi in mare nonostante il divieto, manifestanti bloccati dai vigili

Questa mattina sul lungomare la protesta del comitato Pane e Pomodoro, dopo il nuovo divieto di balneazione nel lido scattato a causa dell'ennesimo sversamento della fogna in mare

Lo avevano annunciato proprio qualche giorno fa: "Al prossimo sversamento di liquami, ci caleremo in mare per protesta". Ma questa mattina a fermare il gesto dimostrativo di tre rappresentanti del Comitato Pane e Pomodoro sono stati i vigili urbani.

Come promesso i tre, dopo l'ennesimo divieto di balneazione scattato ieri a causa di un nuovo sversamento della fogna in mare, erano intenzionati a tuffarsi in acqua dal lungomare Nazario Sauro. Ma l'arrivo dei vigili li ha bloccati.

Dopo il divieto scattato ieri, a bagnanti e frequentatori abituali della spiaggia non resta che attendere nuovamente l'ok dell'Arpa, che dovrà eseguire le analisi batteriologiche del caso.

Ieri a causare il ben noto problema dello sversamento degli scarichi fognari in mare è stato un guasto alla condotta Aqp di via Capruzzi, che ha mandato in sovraccarico la fogna, provocando lo sversamento.

Dopo la protesta dei bagnanti, il sindaco Decaro ha assicurato che il Comune cercherà di sbloccare in breve tempo la gara per l'aggiudicazione della progettazione dei lavori per il prolungamento della condotta Matteotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di tuffarsi in mare nonostante il divieto, manifestanti bloccati dai vigili

BariToday è in caricamento