rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Santo Spirito

Chiese denaro per restituire l'auto rubata, arrestato 48enne a Santo Spirito

Giuseppe Schiraldi a marzo scorso aveva chiesto prima 1800 euro, poi diventati 3mila, alla vittima del furto. I carabinieri: "Duro colpo alle estorsioni con cavallo di ritorno"

La prima richiesta era stata di 1800 euro, poi diventati 3mila, per la restituzione al proprietario di un'utilitaria rubata. Prima di riuscire ad ottenere il denaro è finito però in manette per tentata estorsione a Santo Spirito il 48enne Giuseppe Schiraldi. I carabinieri gli hanno notificato in mattinata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari. 

L'uomo, che era già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, è stato identificato dai militari dopo i primi contatti con la vittima, alla quale aveva promesso la restituzione dell'auto rubata la sera precedente e non ancora ritrovata. Gli inquirenti sostengono di avere abbastanza prove per dimostrare la colpevolezza dell'uomo. "Un duro colpo è stato inflitto - spiegano in una nota - all’annoso fenomeno delle estorsioni con cavallo di ritorno che, purtroppo, colpisce ancora alcune realtà locali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiese denaro per restituire l'auto rubata, arrestato 48enne a Santo Spirito

BariToday è in caricamento