menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata estorsione a commerciante nel quartiere Libertà, percosse e minacce per ottenere 20mila euro: tre ventenni in manette

Gli arresti eseguiti dalla Squadra mobile: i tre, tutti ventenni e ritenuti vicini al clan Strisciuglio, avrebbero preteso il pagamento della somma nel giro di poche ore: in alternativa, il titolare avrebbe dovuto rinunciare all'attività, cedendola a uno di loro

Una tentata estorsione da ventimila euro ai danni di un giovane commerciante del quartiere Libertà: con questa accusa, gli agenti della Squadra mobile hanno eseguito oggi a Bari un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di tre ventennni baresi. 

I tre sono ritenuti responsabili del reato di tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso, in danno del giovane titolare di una rivendita di articoli di profumeria e per l’igiene personale, ubicata al quartiere Libertà. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i tre, con percosse e dietro la minaccia della distruzione del locale, avrebbero imposto alla vittima il pagamento di 20mila euro, da corrispondere nel giro di poche ore. I tre avrebbero poi offerto al titolare del negozio, come unica alternativa al pagamento, la rinuncia all’attività commerciale, che avrebbe dovuto essere ceduta ad uno di loro.

Gli approfondimenti investigativi, effettuati dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, hanno consentito di identificare i presunti autori in tre ventenni baresi, noti alle forze dell'ordine e ritenuti vicini alla compagine mafiosa clan Strisciuglio, egemone nei quartieri Libertà e San Paolo: si tratta di Nicola Primavera, Emmanuel Mezzina Troiani e Giuseppe Patruno.

I gravi indizi di colpevolezza a carico dei tre indagati sono stati acquisiti attraverso dichiarazioni testimoniali e di collaboratori di Giustizia, attività atipiche di polizia giudiziaria e dall’analisi di tabulati telefonici e di immagini video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento