Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Terlizzi

Terlizzi, tentati omicidi nella faida tra le famiglie Baldassarre-Dello Russo: sette arresti

I carabinieri hanno fatto luce su due episodi, avvenuti ad aprile e a giugno: i due agguati falliti sarebbero riconducibili agli scontri tra i due gruppi rivali

Una serie interminabile di botta e risposta, di avvertimenti e minacce tra due famiglie malavitose del territorio da sempre contrapposte. Sarebbe questo il contesto in cui è maturato il tentato omicidio di Giuseppe e Michele Baldassarre, padre e figlio, verificatosi il 30 giugno scorso a Terlizzi. Dopo un'indagine lampo i carabinieri della Compagnia di Molfetta hanno fatto luce su quello e su un altro episodio, avvenuto ad aprile, eseguendo questa mattina sette misure cautelari (5 in carcere, 2 ai domiciliari) emesse del Giudice per le Indagini preliminari di Trani.

IL TENTATO OMICIDIO DI GIUGNO - I carabinieri hanno accertato che in realtà le vittime facevano parte di un commando di quattro persone, in tutto padre e tre figli (Giuseppe Baldassare, con i figli Michele, Gioacchino e Vincenzo), armati di kalashnikov e revolver 357 magnum, che si stavano recando dal gruppo capeggiato dal vecchio rivale Roberto Dello Russo per 'punire' l'affronto fatto da quest'ultimo, che poco prima, assieme ai suoi, aveva minacciato Vincenzo Baldassarre davanti alla compagna e alla figlia di 10 anni. Dello Russo però non si era fatto sorprendere e, dopo un violento conflitto a fuoco, aveva avuto la meglio sparando ai due Baldassare, nonostante questi avessero alzato le mani in segno di resa. Durante la sparatoria rimase anche ferita una passante alla gamba sinistra. Oltre ai quattro Baldassarre, anche Dello Russo è finito in manette. 

L'AGGUATO FALLITO DI APRILE - I carabinieri ino0ltre hanno anche fatto luce su un altro episodio accaduto il 15 aprile scorso, allorquando arrestarono due albanesi armati di kalashnikov e pistola. Le successive indagini hanno chiarito che i due, assieme ad un terzo complice albanese, attualmente latitante, avevano pianificato l’omicidio di Gioacchino Baldassarre, che avrebbe dovuto essere ucciso mentre andava a firmare presso la caserma dei Carabinieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terlizzi, tentati omicidi nella faida tra le famiglie Baldassarre-Dello Russo: sette arresti

BariToday è in caricamento