Cronaca

Terapie intensive covid in Puglia occupate già a metà: i ricoverati nelle rianimazioni salgono a quota 131

Una situazione sempre più difficile che viene confermata anche dai soccorritori dell'Associazione Misericordia di Andria, la quale gestisce alcune postazioni del 118, in un post su Facebook: "Lunghe code per accedere agli ospedali"

Complessivamente sono 131 i posti di terapia intensiva covid occupati in Puglia ad oggi, 10 novembre: un dato preoccupante che vede circa 50% delle rianimazioni impiegate per fronteggiare l'emergenza covid, su 263 a disposizione.

Il dato è riportato dall'Ansa. Una situazione sempre più difficile che viene confermata anche dai soccorritori dell'Associazione Misericordia di Andria, la quale gestisce alcune postazioni del 118, in un post su Facebook: "È una scena che negli ultimi giorni si ripete a quasi ogni intervento, lunghe code per accedere agli ospedali, lunghe code con le nostre ambulanze bloccate e poveri pazienti all'interno, pazienti spesso fragili e che passano moltissime ore in ambulanza in attesa di ricoveri o triage",

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terapie intensive covid in Puglia occupate già a metà: i ricoverati nelle rianimazioni salgono a quota 131

BariToday è in caricamento