Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Terlizzi

Litiga con il vicino e lo minaccia di morte con un coltello: 71enne in manette

E' accaduto a Terlizzi: in casa l'uomo custodiva anche una pistola clandestina, nascosta in un congelatore usato come porta oggetti

Dopo una discussione per futili motivi, ha minacciato di morte il vicino, brandendo un coltello. I carabinieri, intervenuti sul posto, lo hanno trovato in possesso anche di una pistola clandestina.

E' accaduto mercoledì a Terlizzi, dove i carabinieri hanno arrestato un pensionato 71enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, accusato di detenzione illegale di arma comune da sparo, porto illegale di armi ed oggetti atti ad offendere, ricettazione, minaccia aggravata e violazione di domicilio.

Una telefonata al 112 ha fatto convergere una pattuglia dell’Arma presso l’abitazione della vittima, un 50enne del luogo, il quale ha riferito che poco prima era stato aggredito da un suo vicino. Questi, al culmine di una discussione scaturita per futili motivi, brandendo un coltello a serramanico, si era introdotto nella sua abitazione, minacciandolo di morte.

L'arrivo dei militari ha di fatto messo in fuga l’aggressore, poi rintracciato presso la sua abitazione. Qui, l’uomo è stato trovato in possesso del coltello, lasciato sul tavolo della cucina e, dopo una perquisizione eseguita nell’abitazione,  i carabinieri hanno scovato, in un congelatore usato come porta oggetti, una pistola semiautomatica cal. 9, con matricola abrasa.

Inevitabile, a questo punto, il suo arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, il suo trasferimento in carcere. Quanto rinvenuto, invece, è stato posto sotto sequestro, per le successive verifiche da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il vicino e lo minaccia di morte con un coltello: 71enne in manette

BariToday è in caricamento