menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Amatrice dopo il sisma

Amatrice dopo il sisma

Terremoto nel Centro Italia, soccorsi in partenza anche dalla Puglia

La colonna pugliese di Protezione civile, composta da 5 funzionari, 80 volontari, mezzi e attrezzature, pronta a partire per i territori colpiti dal sisma

Anche la Puglia si mobilita per prestare soccorso alle popolazioni del violento terremoto che nella notte ha colpito il Centro Italia, nei territori tra Umbria, Lazio e Marche. Il vice Presidente regionale con delega alla Protezione Civile, Antonio Nunziante, ha reso noto di aver già ricevuto l’ok alla partenza per la colonna pugliese attrezzata, composta da cinque funzionari e 80 volontari, mezzi ed attrezzature. Le operazioni sono coordinate dalla Protezione civile di Trento.

IL MESSAGGIO DI SOLIDARIETA' DEL CONSIGLIO REGIONALE PUGLIESE - Solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma sono state espresse dal Consiglio regionale pugliese. "L’evento drammatico di questa notte addolora tutti e ricorda analoghe tragedie che hanno segnato la storia del nostro Paese", dichiara il Presidente dell’Assemblea, Mario Loizzo, che ha indirizzato una nota ai presidenti dei Consigli regionali del Lazio, Daniele Leodori, delle Marche, Antonio Mastrovincenzo e dell’Umbria, Donatella Porzi. "Profondamente scosso alla notizia del grave sisma che ha colpito le Vostre popolazioni, esprimo la partecipazione più sentita del Consiglio regionale della Puglia e mia strettamente personale. Nel momento del dolore, che ferisce tutti, Vi sia di conforto la vicinanza della Comunità pugliese, che assicura il suo sostegno e il contributo ai soccorsi". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento