menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Terrorismo internazionale", la Procura di Bari chiede processo per 3 giovani afghani

Il pm Rossi ha chiesto il rinvio a giudizio anche per altre due persone (un altro afghano e un pakistano), ritenuti responsabili di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Il procuratore aggiunto di Bari, Roberto Rossi ha chiesto il rinvio a giudizio di tre cittadini afghani accusati di associazione finalizzata al terrorismo internazionale: sotto la lente dei pm Hakim Nasiri, 24 anni, Surgul Ahmadzai, 29 anni e Qari Khesta Mir Akhmazai, 31 anni. Nell'ambito dello stesso procedimento è stato chiesto il rinvio a giudizio per un altro afghano, Gulistan Ahmadzai, 30 anni, e per il pakistano Zulfikar Amjad, 25 anni, accusati accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina attualmente detenuti in carcere.

Il prossimo 27 marzo, dinanzi al gup di Bari, Rosa Anna Depalo, prenderà il via l'udienza preliminare. Nasiri venne fermato dai Carabinieri il 10 maggio 2016 per essere poi rimessi in libertà tre giorni dopo. Successivamente, con l'appello della Dda, il tribunale del Riesame, accogliendolo, dispose l'arresto del 24enne e dei due connazionali Ahmadzai e Akhmazai, sfuggiti inizialmente alla cattura. La misura cautelare, al momento, non è esecutiva poiché si attende la decisione della Cassazione. Secondo gli inquirenti, Nasiri avrebbe fatto parte di una cellula terroristica di matrice islamica che avrebbe avuto l'obiettivo di organizzare attentati in Italia e all'estero, grazie al supporto di alcuni affiliati all'Isis. Nell'inchiesta sono finiti anche alcuni video rinvenuti nei cellulari degli imputati, considerati sopralluoghi in obiettivi sensibili, foto di armi e documenti inneggianti alla jihad.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento