menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorismo, due arresti: bloccati cittadini britannici di origine irachena

I due sono ritenuti referenti del gruppo 'Ansar Al Islam': secondo gli investigatori, erano a Bari per consegnare passaporti falsi

Avrebbero avuto il compito di favorire l'ingresso di clandestini nell'Unione europea, e sarebbero stati a Bari proprio con l'obiettivo di consegnare passaporti falsi. Con questa accusa sono stati arrestati, nei giorni scorsi, due cittadini britannici di origine irachena, sospettati di terrorismo internazionale.

La notizia è riportata oggi dalla Gazzetta del Mezzogiorno. L’operazione è stata condotta da Digos e carabinieri del Ros coordinati dal procuratore della Repubblica, Giuseppe Volpe, e dal pm Renato Nitti. I due fermati, entrambi 31enni, sono considerati referenti del gruppo Ansar Al Islam. 

Il loro arresto segue quello, avvenuto in precedenza sempre a Bari, di un 39enne iracheno trovato in possesso di documenti falsi. L’uomo si sarebbe presentato come un avvocato iracheno, difensore di presunti terroristi, mostrando una carta d’identità rilasciata dalla Repubblica ceca e intestata a un cittadino finlandese. Gli arresti non avrebbero comunque collegamenti con gli attentati di Bruxelles.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento