Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Operazione anti-terrorismo a Bari: rilasciato Hakim Nasiri

In mattinata gli interrogatori di garanzia dei tre fermati. Il 23enne afghano Nasiri, pur avvalendosi della facoltà di non rispondere è stato rilasciato ma resta indagato

In mattinata tutti i fermati nell'operazione anti-terrorismo di due giorni fa a Bari sono stati ascoltati dagli inquirenti. Nel carcere di Bari è stato sentito Hakim Nasiri, 23enne afghano arrestato con l'accusa di terrorismo internazionale. Davanti al gip del Tribunale di Bari Francesco Agnino, tuttavia, Nasiri si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nonostante il fermo sia stato convalidato, nel primo pomeriggio il giovane è stato rilasciato poiché la richiesta di applicazione di una misura cautelare per il reato di terrorismo è stata respinta.

"Ha pianto tanto - ha detto il suo legale Adriano Pallesca in un'intervista rilasciata al TG3 Puglia -.  Mi ha evidenziato un aspetto importante, ossia quello che lui è scappato dall'Afghanistan per sfuggire alle persecuzioni dei talebani e che non ha motivi per progettare azioni terroristiche nel Paese che lo ospita". Riguardo alla foto con il fucile il legale di Nasiri ha detto: "Pare sia una foto scattata durante il suo soggiorno in Inghilterra e che fosse solo un giocattolo. Uno scatto di cattivo gusto, ma semplicemente un gioco". Circa i video realizzati nell'aeroporto e all'Ipercoop di Santa Caterina Pallesca ha parlato di "momenti di svago con dei ragazzi con cui si accompagnava".

Il 23enne Hakim Nasiri è lo stesso che a settembre scorso, durante una marcia di solidarietà per i migranti organizzata a Bari, si era scattato un selfie con il sindaco Antonio Decaro: una vicenda per cui il sindaco, inconsapevole protagonista dello scatto con il presunto terrorista, ha anche ricevuto minacce.

Il gip barese ha invece riconosciuto gravi indizi ed esigenze cautelari a carico di Gulistan Ahmadzai, 29 anni, accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Nel tardo pomeriggio, è stato scarcerato anche il 24enne pakistano Zulfiqar Amjad, ugualmente accusato di favoreggiamento della immigrazione clandestina. Il giro non ha convalidato il fermo e ha rigettato la richiesta di custodia cautelare in carcere avanzata dalla Procura milanese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione anti-terrorismo a Bari: rilasciato Hakim Nasiri

BariToday è in caricamento