Cronaca

Terzo settore, in Puglia un protocollo di intesa per la gestione partecipata dei fondi europei 2014-2020

L'intesa prevede diverse fasi organizzative e sarà siglata venerdì 1 aprile presso il Centro di servizio al volontariato San Nicola

Saranno il Coordinamento dei Centri di servizio al volontariato della Puglia, con il presidente Rino Spedicato, il Co.Ge. Puglia – Comitato di gestione del fondo speciale per il volontariato, con il presidente Giustiniano De Francesco, il Forum del Terzo Settore pugliese, rappresentato dal portavoce Gianluca Budano, la ConVol Puglia – Conferenza permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato, rappresentata dalla responsabile del Coordinamento Rosalba Gargiulo, a sottoscrivere il Protocollo d’Intesa per la costituzione di un gruppo di lavoro comune sulla programmazione e sulla gestione partecipata dei Fondi europei 2014-2020.

L’Intesa prevede diverse fasi organizzative, da una prima informazione verso le organizzazioni di Terzo settore e le comunità sulla programmazione dei fondi europei 2014-2020, sulle opportunità presenti nei Por e Psr in risposta ai bisogni del territorio, alla realizzazione di specifici percorsi comuni di studio e formativi rivolti ai referenti del Terzo settore locale per l’elaborazione di proposte per la riprogrammazione degli stessi fondi  a livello regionale, attività regionali o locali di carattere seminariale e convegnistico e attività di animazione territoriale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo settore, in Puglia un protocollo di intesa per la gestione partecipata dei fondi europei 2014-2020

BariToday è in caricamento