Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Test di ingresso al via, all'Università la protesta di Link contro il numero chiuso

Ad accompagnare lo svolgimento delle prove di accesso per la facoltà di Medicina anche la protesta degli studenti contro il numero chiuso e la scelta di anticipare i test di ingresso ad aprile

Una pratica "ingiusta", che ha provocato "il crollo delle immatricolazioni" e che, spostata ad inizio aprile, disturba anche la preparazione degli studenti per gli esami di maturità. Nel primo giorno di svolgimento dei test di ingresso all'Università, gli studenti di Link - a Bari come nel resto d'Italia - si sono mobilitati per protestare contro il numero chiuso.

"Questa pratica ingiusta, oltre a limitare l'accesso all'università e ad essere responsabile del crollo delle immatricolazioni negli ultimi anni, quest'anno è stata imposta ad inizio aprile, di fatto sovrapponendosi alla preparazione degli studenti per gli esami di maturità, oltre che con lo svolgimento dei programmi." - dichiara Alessandro Castellana, coordinatore LINK Bari - "Tutto questo mentre l'ordine dei medici lamenta la scarsità di personale per il servizio sanitario pubblico, chiedendo di fatto un allargamento dell'accesso ai corsi di studio e di specializzazione".

"Se l'Italia vuole realmente mettersi al passo con gli altri Paesi" - conclude Castellana - "bisogna necessariamente investire sui settori della conoscenza e della formazione, portando la percentuale di laureati dal 19% attuale al 40% richiesto dall'Europa."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test di ingresso al via, all'Università la protesta di Link contro il numero chiuso

BariToday è in caricamento