Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Carrassi

Una testa d'agnello mozzata davanti all'abitazione della ex, arrestato stalker

In manette un 49enne residente a Carrassi. Le molestie si ripetevano dal 2011, da quando si era separatod alla moglie. In due occasioni le aveva fatto recapitare delle teste d'agnello per spaventarla

Pedinamenti, telefonate ed sms minacciosi, aggressioni verbali e fisiche, danni all'auto dell'ex moglie e del suo nuovo compagno. Molestie che si ripetevano dal 2011, da quando, cioè, i due si erano separati. Lui, 49enne barese residenta al quartiere Carrassi, non si era rassegnato alla fine del matrimonio e continuava a perseguitare la donna.

In due occasioni, prima sul posto di lavoro, poi a casa, l'uomo aveva fatto anche recapitare alla donna una testa di agnello mozzata per spaventarla.

Un crescendo di minacce culminato ieri pomeriggio quando, armato di un grosso pugnale, dopo aver danneggiato le auto dell'ex e del nuovo compagno, lo stalker si è avventato contro la porta di ingresso dell'abitazione della vittima. La donna, che aveva già più volte denunciato l'ex marito, ha avvertito la polizia, che intervenuta sul posto ha arrestati l'uomo e lo ha condotto in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una testa d'agnello mozzata davanti all'abitazione della ex, arrestato stalker

BariToday è in caricamento