menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarcerato Tommy Parisi, il figlio del boss torna in libertà

Dopo due settimane di detenzione il gip ha accolto la richiesta presentata dalla difesa del cantante neomelodico, disponendo la revoca della misura cautelare

Tommy Parisi torna in libertà. Il cantante neomelodico, figlio del boss di Japigia 'Savinuccio', è stato scarcerato dopo circa due settimane di detenzione.

Il giovane si era costituito lo scorso 17 marzo, dopo due giorni di latitanza. Tommy Parisi, infatti, è tra le trenta persone coinvolte nell'operazione 'Do ut des', coordinata dalla Dda di Bari, che ha decimato il clan Parisi. Nell'interrogatorio di garanzia seguito all'arresto, Parisi aveva respinto ogni accusa, dichiarando la sua estraneità agli affari illeciti della famiglia.

Il gip del Tribunale di Bari, Alessandra Piliego - con parere negativo della Procura - ha accolto l'istanza di revoca della misura cautelare presentata dal difensore del cantante neomelodico, l'avvocato Nicola Lerario, disponendone la scarcerazione. 
 
Oggi il Tribunale del Riesame ha esaminato anche la richiesta di revoca della misura cautelare per Savino Parisi. Il boss - come ribadito oggi dai suoi legali - nega di aver continuato a gestire le attività del clan anche durante la detenzione. La decisione del Riesame arriverà nei prossimi giorni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento