Cronaca Murat / Via Caduti di Via Fani

Carcasse di topi morti sui marciapiedi del centro, il Comune: "Derattizzazione attiva nei quartieri cittadini"

La segnalazione di un cittadino in via Caduti di via Fani. Palazzo di Città: "Il soffocamento che provoca il veleno può spingere l'animale a cercare ossigeno fuori dalla tombinatura"

Due topi morti in bella mostra sul marciapiede di via Caduti di via Fani, a poca distanza dalla stazione centrale e da alcune scuole, vicino alla sede dell'Asl: le carcasse giacciono accanto a cocci di vetro su un fondo "sconnesso", reso ancor più impraticabile da chi lascia momentaneamente l'auto per una sosta di pochi minuti. La segnalazione di un cittadino è finita sulla bacheca Facebook del sindaco Antonio Decaro.

La replica del Comune

Lo staff del Comune, rispondendo alla richiesta d'intervento, ha allertato l'Amiu, specificando che "quando si trova qualche ratto morto per strada vuol dire che è stata fatta da poco la derattizzazione, che consiste nell'applicazione di trappole alimentari all'interno della tombinatura". Si tratta di trappole che fanno effetto dopo 2-3 giorni, in modo da attirare più ratti possibile: "Il soffocamento che provoca il veleno può spingere l'animale a cercare ossigeno fuori dalla tombinatura" spiegano ancora da Palazzo di Città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcasse di topi morti sui marciapiedi del centro, il Comune: "Derattizzazione attiva nei quartieri cittadini"

BariToday è in caricamento