Cronaca Toritto

Spericolata fuga in auto per sottrarsi al controllo: 42enne bloccato, nel veicolo refurtiva e ricetrasmittenti

E' accaduto tra Altamura e Toritto: l'uomo, insieme a due complici riusciti a dileguarsi, viaggiava a bordo di una Mercedes. All'alt dei militari, hanno tentato una rocambolesca fuga terminata nelle campagne

Non si fermano all'alt dei carabinieri e tentano una rocambolesca fuga, prima in auto, poi a piedi nelle campagne. E' accaduto ieri a Toritto dove i carabinieri hanno arrestato un 42enne, il barese Cosimo Damiano Fraddosio, bloccato dai militari dopo il tentativo di fuga con altri due complici, riusciti a dileguarsi.

Tutto è cominciato quando una pattuglia dei carabinieri di Altamura, in località Parco San Giuliano, ha intimato l'alt alla Mercedes con i bordo i tre, dopo aver notato che il conducente, alla vista dei militari aveva cercato con una manovra azzardata di eludere il controllo. I tre sono quindi fuggiti lungo la SS 96 in direzione di Bari. Giunto a Mellitto, lungo una complanare, il conducente ha effettuato una pericolosa inversione a U nel corso della quale i due passeggeri si sono lanciati, al volo, dal mezzo proseguendo la fuga a piedi, quindi ha ripreso la marcia alla guida della Mercedes per poi abbandonarla poco più tardi, fuggendo anch’esso a piedi, attraverso il piazzale di alcune aziende presenti in zona.

Nel frattempo l'area è stata presidiata dai militari della Compagnia di Modugno, sopraggiunti in ausilio, i quali, tra le campagne di Mellitto e Toritto hanno rintracciato, tra gli uliveti, i tre soggetti. Questi alla vista dei carabinieri hanno cominciato a fuggire in direzioni diverse. A questo punto un militare ha rincorso uno dei tre fuggiaschi, risultato poi essere il conducente del mezzo, che dopo una fuga tra le campagne di Toritto per oltre un chilometro è stato definitivamente bloccato e tratto in arresto. Sottoposto a perquisizione, il 42enne è stato trovato anche in possesso di una dose di marijuana, sottoposta a sequestro con contestuale segnalazione al Prefetto di Bari.

All’interno dell’autovettura utilizzata dai tre malviventi e abbandonata, sono stati rinvenuti e sequestrati 2 orologi, della bigiotteria, documenti e carte di credito, tutti oggetto di furto, un cacciavite e 2 radio ricetrasmittenti. Effetti personali, orologi e bijoux rinvenuti sono stati restituiti all’ignaro legittimo proprietario, al quale erano stati sottratti mentre era assente dalla propria abitazione per le ferie estive. Per il 42enne sono scattati i domiciliari mentre le indagini proseguono, da parte dei militari della Compagnia di Altamura, al fine di identificare i suoi complici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spericolata fuga in auto per sottrarsi al controllo: 42enne bloccato, nel veicolo refurtiva e ricetrasmittenti

BariToday è in caricamento