Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Toritto, sequestrati beni per un milione di euro a pregiudicato

Sigilli ai beni del 45enne Antonio Tarantino, considerato il braccio destro del boss Cosimo Zonno. Sotto sequestro una villa con piscina e quote societarie di un centro benessere

Una villa con piscina e terreno annesso e quote societarie di un centro benessere a Toritto: sono i beni che i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Bari hanno sequestrato, ai sensi del Codice Antimafia,  al 45enne di Toritto Antonio Tarantino, già sorvegliato speciale di polizia e noto alle Forze dell’Ordine.

Tarantino, recentemente condannato dalla Corte d’Appello di Bari per traffico di sostanze stupefacenti, secondo quanto emerso nel corso dell’indagine denominata "Satellite", avrebbe avuto il ruolo di braccio destro di Cosimo Zonno, detto “Fusc Fusc”, noto narcotrafficante di Toritto.

I beni oggetto del provvedimento odierno, fittiziamente intestati ai familiari dell’uomo, hanno un valore pari a circa un milione di euro. Le indagini svolte dai Carabinieri hanno dimostrato che il 45enne, sebbene disoccupato, manteneva un tenore di vita superiore alle sue reali possibilità economiche, presupposti che hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di disporre il provvedimento di sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toritto, sequestrati beni per un milione di euro a pregiudicato

BariToday è in caricamento