Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

I carabinieri arrivano a casa per un controllo, tenta di disfarsi della droga lanciandola dal balcone: 23enne in manette

E' accaduto a Toritto: alla vista dei militari, il ragazzo ha cercato di liberarsi di una busta con la marijuana, poi recuperata. Nella sua abitazione sono stati complessivamente rinvenuti quasi 300 grammi di stupefacente

Quando i carabinieri si sono presentati davanti al portone della sua abitazione, citofonando, è subito corso verso il balcone lanciando nel cortile una busta. Il gesto del ragazzo - un 23enne di Toritto già noto alle forze dell'ordine - non è sfuggito ai militari, che hanno recuperato l'involucro, verificando che conteneva oltre 200 grammi di marijuana. 

I militari hanno quindi proceduto a perquisire l'abitazione, in cui il ragazzo dimorava saltuariamente con il padre e lo zio, anche con l’ausilio di una unità cinofila. Proprio il fiuto del pastore tedesco Zilo è stato determinante per il rinvenimento di altra droga.

Complessivamente, nel corso del controllo sono stati recuperati 286 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, di cui 34 grammi già suddivisi in 19 dosi, 14 grammi di hashish suddiviso in dosi, 6 grammi di cocaina suddivisa in dosi e due piante di marijuana dell’altezza approssimativa di 130 cm, oltre ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per il giovane sono immediatamente scattate le manette e dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Bari ove resterà a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri arrivano a casa per un controllo, tenta di disfarsi della droga lanciandola dal balcone: 23enne in manette

BariToday è in caricamento