Lungomare San Giorgio, rotti due sigilli a case sequestrate. M5S: "Prostituzione e degrado"

Segnalata la manomissione su alcune abitazioni chiuse dopo il blitz delle Forze dell'Ordine a gennaio scorso. Malavita e illegalità diffusa rendono l'area poco frequentabile specie nelle ore notturne

A fine gennaio il blitz dei carabinieri per contrastare degrado e prostituzione: a distanza di circa 7 mesi un paio di sigilli apposti dalle Forze dell'Ordine su alcune abitazioni del lungomare tra San Giorgio e Punta Perotti risultano rotti o manomessi e non mancano le segnalazioni di occupazioni abusive. Una situazione non certo edificante per un'area che dovrebbe essere fiore all'occhiello del turismo e dello svago cittadino, in preda, invece allo squallore quotidiano.Durante i controlli di gennaio scorso vennero chiusi 15 locali posti sotto sequestro. 

A segnalare la rottura dei sigilli, un attivista del Movimento Cinque Stelle, Fabio Leli: "La sera - spiega - è facile distinguere luci accese. Ho noqato alcuni sigilli strappati e spesso capita di vedere movimenti legati alla prostituzione. E' un degrado purtroppo solito e frequente". Una 'movida' del piacere evidentemente difficile da debellare, se non con un piano di riqualificazione organico, al momento solo sulla carta. Nel frattempo degrado e delinquenza la fanno da padroni: bagnanti e visitatori delle spiagge, in un certo senso, sembraqno quasi degli 'intrusi', una trascurabile parentesi durante le ore della giornata, prima che cali nuovamente il buio sulla zona e sulla sua legalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento