Cronaca Torre a Mare / Via Trulli

Torre a Mare, costa nel degrado tra rifiuti e mareggiate 'mangia-rocce'

Le onde hanno portato via un altro pezzo di litorale su via Trulli. Sporcizia, immondizia e guardrail arrugginiti fanno da contorno a un tratto di mare dalle potenzialità inespresse

Le onde sbattono contro la roccia friabile come un mulinello inarrestabile alimentato dal maestrale, mangiandosi pezzo dopo pezzo la costa di Torre a Mare. Sul lungomare sud, con la primavera alle porte, si contano i primi danni di un inverno tra mareggiate e maltempo. La situazione, segnalata anche sulla bacheca del sindaco Antonio Decaro, è peggiorata, complessivamente, rispetto allo scorso anni: il tratto più pericolante, quello al ridosso dell'ultimo tratto di via Trulli, risulta leggermente meno praticabile paragonato all'estate scorsa. Nell'area, ormai abbondantemente transennata, si può notare il cartello stradale di indicazione del pericolo ormai divelto, forse dal vento o da ignoti, e letteralmente buttato sull'asfalto. 

Tra qualche anno, non è difficile prevederlo, senza interventi adeguati tutto il tratto successivo sarà letteralmente impraticabile, con buona pace dei tanti che scelgono la costa di Torre a Mare come meta vicina e godibile per un po' di sole, magari nelle pause lavorative. E' evidente la necessità di riqualificare quanto prima: i guardrail, anno dopo anno, seono sempre più arrugginiti e le onde scaricano continuamente rifiuti di ogni genere sul tratto di costa. Più avanti, inoltre, un altra parte della scogliera è pericolnte: l'estate scorsa era praticamente inagibile una scalinata metallica per raggiungere una piccola spiaggetta. Adesso il tratto sembra praticabile ma, fino a quando? Un vero peccato perché l'area ha delle potenzialità e quanto meno non merita un degrado crescente, tra rifiuti e pezzi di roccia ingoiati dalle onde.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre a Mare, costa nel degrado tra rifiuti e mareggiate 'mangia-rocce'

BariToday è in caricamento