menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Italo Carelli

Foto Italo Carelli

Rifiuti e Lungomare nel degrado, il M5S: "Torre a Mare abbandonata"

Cestini invasi da cartoni delle pizze e rifiuti, specie nei weekend, gettacarte da risistemare. La denuncia del consigliere-portavoce in Municipio II, Italo Carelli: "Intollerabile il fenomeno degli abusivi"

Sporcizia e rifiuti, specialmente nei weekend, quando il quartiere si riempie di turisti e visitatori occasionali. Torre a Mare si presenta sempre più sporca tra rifiuti per strada e cestini rotti. A denunciare la situazione, il Movimento Cinque Stelle che sottolineano "la gestione approssimata dei servizi di raccolta" dell'immondizia "e l'assoluta mancanza di controllo del territorio". Per il portavoce-consigliere in Municipio II, Italo Carelli, il sindaco Decaro "non fa sconti a nessuno, nemmeno al suo quartiere, ed amministra equamente male tutta la città. Tutto ciò oramai non stupisce, ma continua ad indignare chi come noi da tempo denuncia, non ascoltato, una condizione di fragilità strutturale di una delle più belle marine della nostra provincia, meta da sempre della movida barese".

I Cinque Stelle puntano il dito contro la "scandalosa e paradossale situazione del dragaggio del Porticciolo" i cui lavori sono allo stato embrionale, "fra spesa esageratamente sproporzionata e tempi di realizzazione completamente sbagliati", lamentando, inoltre una carenza d manutenzione basilare "per ciò che concerne l'arredo urbano che in molti casi mettono addirittura a rischio l'incolumità fisica delle persone che la frequentano", tra barriere di ferro arrugginito e portarifiuti dagli appoggi precari, "senza parlare poi - conclude Carelli -  del fenomeno degli abusivi che, impuniti da sempre, imperversano proponendo merci varie o ancora peggio estorcendo soldi a chi a Torre arriva con la macchina e si trova a doversi confrontare con parcheggiatori abusivi arroganti e violenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento