Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Torre a Mare, un "meeting" per ridare luce alla splendida frazione di Bari

Un incontro per migliorare l'attuale situazione in cui versa Torre a Mare. Un vero e proprio "meeting" tra i commercianti tenutosi nella vecchia sede del Comune sito in una piazzetta della splendida frazione di Bari. L'evento è stato organizzato da due semplici cittadini, Francesco Ventrella e Mirko Saponaro, nostalgici dei tempi di maggior splendore di una Torre a Mare ormai sempre più abbandonata a se stessa.

 

Temi trattati con serietà e spirito di collaborazione. Primo fra tutti quello inerente la raccolta differenziata. Perché è ovvio che la quantità di rifiuti che può produrre il singolo cittadino è nettamente inferiore all'esigenza di un ristoratore. Torre a Mare vive di turismo, quello nostrano-provinciale, che raggiunge il suo apice nei mesi estivi. Ed è per questo che i commercianti (tra i presenti all'incontro, i gestori e proprietari di attività storiche quali "Le Rune", "La Cambusa", il "Miramare" e molti altri), chiedono una vera collaborazione da parte delle istituzioni affinché venga studiato un sistema di raccolta differenziata appositamente predisposto per le loro attività; con la rispettosa consapevolezza che il prezzo della TARSU da pagare sarebbe anche maggiore.

 

Una lezione di dignità ed altruismo che si contrappone alla tangibile inciviltà di moltissimi singoli cittadini che hanno deciso (forse attraverso un meeting parallelo) di destinare i loro rifiuti personali in zone come Lama Giotta e lo spazio (o parcheggio?) adiacente il Lido Azzurro.

Una serie di proposte inerenti il tema "differenziata" che verranno riprese e, perché no, messe nero su bianco, durante i prossimi incontri che Mirko Saponaro e Francesco Ventrella stanno già studiando per porre rimedio nel più breve tempo possibile ad una situazione ormai imbarazzante. Nella speranza di un passo in avanti da parte dell'Amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre a Mare, un "meeting" per ridare luce alla splendida frazione di Bari

BariToday è in caricamento