Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Bitritto

Condannato per traffico di minori in Brasile, rintracciato a Bitritto: in manette 79enne

L'uomo avrebbe tentato di ottenere il passaporto per un minore, dichiarato come proprio figlio, utilizzando un falso certificato di nascita e avrebbe ingaggiato una donna per avere l'adozione dello stesso bambino

Condannato in Brasile alla pena di 7 anni e 10 mesi per traffico internazionale di minori e false dichiarazioni alle autorità, rintracciato e arrestato dagli agenti della Squadra mobile a Bitritto.

In arresto è finito, sabato scorso, il 79enne Claudio Russo. L'uomo è stato bloccato dal personale della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile, che lo ha individuato, dopo un prolungato servizio di appostamento, nella sua abitazione di Bitritto.

Secondo la condanna emessa dai giudici del tribunale di Rio de Janeiro, nell’anno 2002 si sarebbe reso responsabile di traffico internazionale di minori e false dichiarazioni alle autorità; il 79enne avrebbe tentato di ottenere il passaporto per un minore, dichiarato come proprio figlio, mediante l’utilizzo di un falso certificato di nascita; per il minore era in corso la procedura di adozione da parte di una donna, ingaggiata dallo stesso 79enne per ottenere il bambino, che le era stato presentato come suo figlio.

Dopo le formalità di rito è stato condotto in carcere. Le autorit brasiliane hanno chiesto l'estradizione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per traffico di minori in Brasile, rintracciato a Bitritto: in manette 79enne

BariToday è in caricamento