Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Traffico di droga dall'Albania e dal Nord Italia verso la Puglia, 17 condanne: "Contatti anche con clan baresi"

La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Bari e riguarda presunti affiliati a tre diverse organizzazioni armate di narcotrafficanti. Pene complessive tra 18 e 3 anni di reclusione

Nel 2016 il blitz 'Red Eagles' che portò all'arresto di 22 persone svelando un ingente traffico di sostanze stupefacenti verso la Puglia. A distanza di poco meno di due anni sono arrivate le condanne a pene tra i 18 anni e i 3 anni di reclusione nei confronti di 17 presunti affiliati a tre diverse organizzazioni armate di narcotrafficanti, due pugliesi con basi a Cerignola (Foggia) e a Trani e una albanese. La sentenza, è stata emessa dal gip del Tribunale di Bari nell'aula 'bunker' di Bitonto al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato. In base alle indagini dei Carabinieri, coordinate dalla Dda di Bari, i due gruppi criminali si affidavano a compagini criminali albanesi per l'acquisto della marijuana ed erano in collegamento con componenti di Camorra campana e N'drangheta (a Milano) per la Cocaina. Per gli inquirenti vi sarebbero stato anche contatti con organizzazione salentine e baresi. 

Tra i condannati vi sono i pluripregiudicati Gerardo Fucci (18 anni e 6 mesi di reclusione) e Angelo Aruanno (12 anni, 11 mesi e 10 giorni di reclusione); referenti dei due gruppi criminali che procuravano la droga dall'Albania. Nove anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione per Alessandro Amato, esperto chimico che aveva  allestito un vero e proprio laboratorio dove era in grado di trasformare chimicamente, dalla forma liquida a quella solida, la cocaina trafficata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di droga dall'Albania e dal Nord Italia verso la Puglia, 17 condanne: "Contatti anche con clan baresi"

BariToday è in caricamento