Cronaca

Traffico internazionale di droga, maxi operazione della Dia

La Direzione investigativa antimafia ha eseguito un maxi sequestro preventivo di beni e disponibilità bancarie per oltre un milione di euro nei confronti di clan baresi e albanesi dediti al traffico internazionale di droga

La Direzione investigativa antimafia di Bari, in collaborazione con gli uffici di Milano e Firenze, sta portando a compimento in queste ore un maxi sequestro di beni, quote societarie e disponibilità bancarie per oltre un milione di euro. Il provvedimento riguarda presunti affiliati a clan mafiosi di Bari, Durazzo e Valona dediti al traffico internazionale di droga.

I clan ai quali sono stati sequestrati i beni sono quelli di Mehemeti Ermal e Cobo Krenar, tuttora latitanti, della città di Valona, di Hasani di Durazzo, e di un componente dell'organizzazione Anemolo di Bari, attualmente localizzato nella provincia di Brescia.

L'operazione di questa mattina, disposta dal gip del tribunale di Bari, conclude una attività di contrasto al traffico internazionale di stupefacenti condotta da organizzazioni criminali che - secondo quanto accertato dagli investigatori - operano in Puglia, Lombardia e Toscana.

In queste ore sono stati sequestrati automobili di lusso, alcuni motocicli, un'impresa individuale dedita alla lavorazione di pelli e quote societarie della 'Selecta srl' con sede in provincia di Firenze, quote societarie, diverse unità immobiliari, disponibilità bancarie e postali. Il sequestro scaturisce da alcune indagini condotte dalla Dia di Bari, dalle quali era emersa un'evidente sproporzione tra gli ingenti patrimoni posseduti dagli indagati e redditi da questi dichiarati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di droga, maxi operazione della Dia

BariToday è in caricamento