Rifiuti speciali dalla Grecia alla Germania: sequestrato carico al porto

Individuato grazie ad un controllo con lo scanner a raggi X, il carico composto da catalizzatori e componenti elettronici era a bordo di un autoarticolato sbarcato nel porto di Bari

È stato grazie all’utilizzo dello Scanner a raggi X in dotazione all’Ufficio doganale che funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Bari, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, hanno scoperto 12.500 kg di rifiuti.  

L’attività di accertamento ha riguardato un autoarticolato proveniente dalla Grecia e diretto in Germania che trasportava 20 big bags al cui interno sono stati trovati catalizzatori e componenti elettronici. Le verifiche documentali hanno consentito di accertare una serie di anomalie e difformità nella spedizione e nel trasporto di rifiuti di differenti tipologie. La merce è stato sequestrata, mentre il conducente ed il legale rappresentante della ditta esportatrice sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento