menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In auto per il mare e verso le località di vacanza, atteso un weekend da 'bollino nero' sulle strade

Il Covid non ferma l'esodo estivo: le previsioni di Anas anche per le principali arterie stradali pugliesi, statale 16 e 106 Jonica. La massima criticità prevista per la mattinata di sabato

Il Covid non ferma i vacanzieri. Anzi, proprio l'emergenza Coronavirus spinge quest'anno molti italiani a spostarsi all'interno del Paese,  contribuendo ad un incremento del traffico sulle strade.  Sono queste le previsioni di Anas, che per questo fine settimana di agosto stima punte da 'bollino nero' sulle principali arterie stradali italiane. 

In particolare, il 'bollino nero' scatterà per la mattinata di sabato, mentre per il pomeriggio di oggi, venerdì 7 agosto, nella seconda parte della giornata di domani e per domenica, è previsto bollino rosso su tutte le strade e autostrade italiane. Lungo i 30 mila km di rete Anas (Gruppo Fs Italiane) è atteso un incremento di traffico per gli spostamenti verso le località di villeggiatura, in particolare lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica, compreso l’itinerario E45 e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia. 

Il traffico si preannuncia intenso in direzione sud, sulle principali direttrici verso le località di mare e in uscita dai centri urbani. Si prevede, inoltre, un aumento della circolazione in prossimità dei centri urbani, soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana. 

Già attivo il divieto di transito dei mezzi pesanti, in vigore oggi dalle 16.00 alle 22.00, domani dalle 8.00 alle 22.00 e domenica dalle 7.00 alle 22.00.

Anas ha predisposto un piano di gestione che comprende tra l’altro l’impiego di 2.500 addetti e il monitoraggio h24 della rete di competenza. Per l'assistenza e il pronto intervento sono a disposizione degli utenti 200 operatori impegnati tra la Sala Situazioni nazionale e le 21 sale operative territoriali, tra cui quella dell'autostrada A2 “Autostrada del Mediterraneo”, dove Anas opera in affiancamento alla Polizia Stradale. 

Tra le arterie stradali per cui Anas prevede il monitoraggio 24 ore su 24, figurano anche due strade pugliesi: la statale 106 “Jonica” che tocca le regioni di Puglia, Basilicata e Calabria (nello stesso weekend dello scorso anno fu rivelato il transito di 36mila veicoli a Castellaneta, in provincia di Taranto), e la statale 16, che conduce al Salento (con 52mila veicoli transitati a Brindisi nello stesso periodo dello scorso anno).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento