rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Libertà / Corso Vittorio Veneto

Installate le prime "Traficam" in centro. Ventisette occhi elettronici controlleranno il traffico agli incroci

Sono in totale quattro le apparecchiature ad onde elettroniche attualmente posizionate. Entro due settimane entreranno in funzione anche le altre 11 e 14 telecamere agli incroci

È il quartiere Murat il primo ad usufruire delle "Traficam", le apparecchiature ad onde elettroniche utilizzate nel sistema digitale per il controllo del traffico a Bari. Dal 9 febbraio sono partite le operazioni di installazione sul lungomare Vittorio Veneto, in via Brigata Regina, in via De Giosa, in piazza Luigi Savoia e in piazza IV Novembre. 

In totale in città entreranno in funzione 15 Traficam, che invieranno i dati raccolti sul traffico al Centro elaborazione dati, ospitato nella centrale operativa della polizia municipale. Delle restanti 13, tre saranno installate tra viale Kennedy e viale De Laurentis, due tra  via Brigata Regina,  via Pagano e via Dante, due in corso Vittorio Emanuele e via Quintino Sella, due a largo 2 Giugno e due in viale Giovanni XXIII e viale Orazio Flacco. 

"Nei prossimi giorni - spiegano da Palazzo di città - saranno anche avviate anche le installazioni di 12 videocamere in quattro punti nevralgici della città, sempre con l’obiettivo di acquisire dati in tempo reale sui volumi di traffico". In questo caso gli incroci selezionati sono quelli tra via Napoli e via Caracciolo, via Amendola e via Stoppelli, via Bitritto e via Partipilo e quello tra il lungomare Perotti e via Ballestrero.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Installate le prime "Traficam" in centro. Ventisette occhi elettronici controlleranno il traffico agli incroci

BariToday è in caricamento