menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Fesca, ragazzino di 13 anni si uccide con la pistola del padre poliziotto

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio nel quartiere a nord di Bari. Il minore si sarebbe sparato alla tempia. La Magistratura non ipotizza al momento responsabilità penali

Un ragazzino di 13 anni è morto, ieri pomeriggio, a Fesca, rione nella zona nord di Bari: in base alle prime notizie il minore si sarebbe tolto la vita sparandosi alla testa nell'abitazione di famiglia, utilizzando la pistola del padre, un poliziotto. Avviate le indagini: i magistrati baresi hanno aperto un fascicolo per istigazione al suicidio (è un atto dovuto). 

Al momento sono in corso accertamenti sul telefono e sul cellulare del ragazzo, per determinare quali cause possano averlo portato ad uccidersi. Sul corpo non sarà disposta l'autopsia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento