Cronaca

Elettrodotto zona Cecilia, primo sì all'ipotesi dell'interramento: "Progetto da 3,2 milioni"

Protocollo d'intesa tra Regione, Ferrotramviaria, Rete srl (società di Terna spa) e i comuni di Bari e Modugno per programmare l'opera che consentirà anche lo sblocco dei lavori finali della metropolitana

Saranno interrati i 1.500 metri di elettrodotto del quartiere Cecilia di Modugno, consentendo l'eliminazione di 6 tralicci dell'alta tensione che, attualmente, si stagliano accanto alle palazzine del rione e dell'adiacente San Paolo. L'intervento costerà. secondo una stima, 3,2 milioni di euro con fonti a valere sulle risorse stanziate dal Fondo Sviluppo e Coesione. I lavori consentiranno di sbloccare anche la questione del prolungamento della metropolitana verso la fermata 'Delle Regioni' da destinare a capolinea, permettendo così gli scavi per il tunnel e la stazione.

Il progetto di interramento dell'elettrodotto è contenuto in uno schema di protocollo d’intesa tra Regione, Ferrotramviaria, Rete srl (società di Terna spa) e i comuni di Bari e Modugno, illustrato dall'assessore pugliese ai Trasporti, Gianni Giannini: "Stiamo provvedendo – ha commentato– a togliere dalle strade del quartiere San Paolo di Bari e del quartiere Cecilia di Modugno alcuni tra i più impattanti tralicci dell’alta tensione che scorrono vicino alle abitazioni di migliaia di persone”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodotto zona Cecilia, primo sì all'ipotesi dell'interramento: "Progetto da 3,2 milioni"

BariToday è in caricamento