menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto scolastico, iscrizioni chiuse con utenti in calo. Il Comune: "Meno 'furbetti' "

Scendono drasticamente il numero delle famiglie in fascia gratuita (sotto i 6mila euro). Romano: "Dal 18 sarà possibile ritirare i tesserini per ufufruire del servizio"

Sono 2439 i bambini iscritti al servizio di trasporto scolastico fornito dal Comune di Bari per l'anno scolastico 2016/2017, cifra in calo rispetto all'anno precedente a causa, per il Comune, delle "nuove regole introdotte dalla riforma", in particolare l'obbligatorietà della dichiarazione Isee che avrebbe scoraggiato numerosi furbetti. Il termine ultimo per presentare le domande era il 30 giugno scorso. Il Comune, per affinare le procedure di iscrizione, ha introdotto, inoltre, un servizio di messaggistica per avvisare  i genitori dell'apertura dell'iscrizione e della prossima chiusura e ha anche organizzato  alcuni incontri presso le scuole per spiegare il servizio ed ascoltare le problematiche anticipatamente. Tra gli iscritti, le fasce economiche in aumento riguardano i redditi oltre i 35mila euro e 30mila. In calo le famiglie nella categoria graatuità garantita (sotto i 6mila euro), passate da 1315 a 906 bimbi.

“Il lento e certosino lavoro che stiamo portando avanti ormai da due anni con gli uffici, sta dando i suoi frutti - ha affermato l’assessore cittadino all'Istruzione, Paola Romano -. I dati delle iscrizioni purtroppo ci confermano che per tanto tempo i cosiddetti 'furbetti' hanno usufruito gratuitamente di un servizio pubblico, che spesso neanche utilizzavano, determinando per l’amministrazione un danno cospicuo sia in termini di sprechi sia in termini logistici, per l’impossibilità di effettuare una programmazione efficace dei percorsi e dei mezzi. In soli due anni il dato delle famiglie che dichiarano di avere un reddito superiore ai 35.000 euro cresce in maniera esponenziale mentre diminuisce il dato degli iscritti aventi diritto alla gratuità. Nelle prossime settimane comunque gli uffici saranno impegnati nelle verifiche delle dichiarazioni presentate". 

"Inoltre - prosegue Romano - nonostante siamo fermamente conviti che avere la possibilità di programmare i percorsi sulla base del numero degli iscritti e sulla loro dislocazione sia un elemento determinante per la qualità del servizio, anche quest'anno concederemo un periodo a ridosso dell’inizio dell’anno scolastico, dal 29 agosto all'11 settembre, in cui sarà possibile, per tutte le famiglie che non l'abbiano ancora fatto, iscriversi. Questo perché siamo consapevoli di aver avviato una riforma che ha modificato molti aspetti del servizio di trasporto scolastico, richiedendo un grande cambiamento alle stesse famiglie che devono districarsi tra molti impegni. Per andare incontro alle loro esigenze - conclude - già dal prossimo 18 luglio sarà possibile, per coloro che si sono iscritti puntualmente, ritirare il tesserino per i bambini iscritti al servizio,  in modo da non creare affollamenti durante gli ultimi giorni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento