Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

As Bari, Montemurro replica ai Matarrese: "Pronti ad un confronto pubblico"

In una nota la cordata definisce "incomprensibile" la decisione di chiudere la trattativa per la cessione del club, smentendo di aver modificato le proprie proposte di acquisto, e si dice pronta ad un incontro pubblico con i Matarrese

Una "reazione incomprensibile" che ha portato alla "ingiustificata decisione di chiudere la trattativa". Così la cordata Montemurro-Rapullino, in una nota diffusa ieri sera, replica al comunicato con cui i Matarrese hanno annunciato martedì sera la fine della trattativa per la vendita del club. Il comportamento dei Matarrese, denunciano i due imprenditori, "viola i principi di correttezza e buona fede ai quali tutte le parti devono uniformarsi nel corso delle trattative e denotano chiaramente la volontà di non pervenire alla cessione della proprietà dell'As Bari".

La cordata ha poi anche precisato "con fermezza di non aver mai modificato, a conferma della serietà della volontà negoziale, le loro proposte che comunque non contengono offese nei confronti di chicchessia", dicendosi pronta ad un confronto pubblico e invitando Matarrese "a precisare chi istiga chi a compiere reati in danno della Matarrese, dell'A.s. Bari e dei suoi soci; a liberare tutte le parti interessate dal vincolo della riservatezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

As Bari, Montemurro replica ai Matarrese: "Pronti ad un confronto pubblico"

BariToday è in caricamento