Cronaca

Meno treni tra Bari e Roma, da Ferrovie dello Stato stop a due Eurostar

Ieri FS ha annunciato la soppressione di due collegamenti Eurostar tra Bari e Roma, giustificandoli con la necessità di fare interventi di miglioramento tecnologico sulla rete. Ma l'assessore regionale alla Mobilità Minervini non ci sta, e chiede chiarimenti

A partire dal 4 ottobre i pugliesi che viaggiano tra Bari e Roma hanno a disposizione due corse ferroviarie in meno. Lo ha deciso Ferrovie dello Stato, che ha annunciato nei giorni scorsi la soppressione di due collegamenti Eurostar tra Bari e Roma, precisamente quelli delle 10 e delle 18.45. Una scelta che la società ha giustificato con la necessità di eseguire prossimi interventi di "upgrading" tecnologico della rete ferroviaria ma che sembra non convincere l'assessore regionale alla mobilità Guglielmo Minervini.

Per l'assessore, infatti, il rischio concreto è che a causa della politica adottata da FS la Puglia resti tagliata fuori dal sistema nazionale dei collegamenti ferroviari, con grande per l'economia locale e per tutti i pendolari che anche quotidianamente si spostano fuori dalla regione. “Mesi fa avevamo - ha dichiarato Minervini - previsto il rischio che la secessione prendesse forma a partire dai binari. Con ostinata tenacia, la politica di FS sta trasformando questo rischio in realtà”.

A non convincere l'assessore è soprattutto la motivazione fornita da FS, quella cioè dell'upgrading tecnologico. “Se FS vuole convincere i cittadini italiani che sono in Puglia delle risposte che ha offerto alle legittime rimostranze del territorio - continua Monervini - dica in modo chiaro e credibile:
- Quali sono gli interventi di upgrading che sta svolgendo sulla rete;
- Per quali ragioni sono incompatibili con queste due corse soppresse e non con l’intero traffico;
- Quando iniziano e quanto tempo dureranno;
- Se la bassa affluenza al servizio Frecciargento è attribuibile alla debole domanda oppure, più verosimilmente, alla pessima qualità del servizio".

“Quando FS - conclude l’assessore Minervini- magari dopo aver consultato i dati di traffico dei nostri aeroporti da e verso Roma, avrà fornito dei riscontri convincenti a queste domande ,solo allora potrà convincerci che non siamo di fronte all’ennesima scelta contro il Sud, ma ad una riconoscibile strategia degna di una grande Azienda pubblica nazionale.”


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno treni tra Bari e Roma, da Ferrovie dello Stato stop a due Eurostar

BariToday è in caricamento