Cronaca

Bari attende il Pontefice: corse straordinarie con treni e bus, stazione presidiata e 13mila posti a disposizione

Sono 24 i treni che saranno attivati a livello regionale nella giornata di domenica, oltre a 7 bus in partenza anche da Castellana. I flussi dalla stazione saranno gestiti da 100 dipendenti

Oltre 13mila posti offerti in treno e bus su tutta la Puglia, 100 dipendenti a presidiare le stazioni e assistere i viaggiatori dalle prime ore del mattino fino al pomeriggio: Il Gruppo Ferrovie dello Stato si prepara a garantire il miglior servizio per la visita di Papa Francesco a Bari, in programma domenica 23 febbraio. Per l'occasione saranno attivi 9 treni regionali prima delle 7.30 che arriveranno a Bari Centrale (2 da Foggia, 2 da Barletta, 2 da Fasano, 1 da Brindisi e 2 da Taranto). Per il rientro, invece, a partire dalle 12.15 sono previsti 13 collegamenti regionali (3 per Foggia, 2 per Barletta, 2 per Fasano, 1 per Brindisi, 2 per Lecce e 3 per Taranto).

Oltre 1200 i posti offerti invece da Ferrovie del Sud-Est con 2 treni straordinari da Martina Franca e Putignano, oltre a 7 bus straordinari da Castellana Grotte, Manduria e Taranto. Tra i punti 'critici' sotto osservazione, c'è la stazione di Bari: il Gruppo Fs sta impegnando 100 dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato per gestire i flussi in uscita e in entrata dal piazzale di stazione alle banchine dei treni e verso i punti di sosta dei bus FSE, in collaborazione con 40 volontari della Protezione Civile, formati ad hoc. "Rete Ferroviaria Italiana e Ferrovie del Sud Est presidieranno anche le stazioni dell’hinterland barese e le principali fermate dei bus FSE in città" spiegano da Gruppo Fs in una nota.

Per i viaggiatori di FSE, sarà a disposizione il numero verde 800 07 90 90 e una chat attiva su Facebook.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari attende il Pontefice: corse straordinarie con treni e bus, stazione presidiata e 13mila posti a disposizione

BariToday è in caricamento