"Disservizi e ritardi" lo scorso 28 dicembre: l'assessore Giannini valuta "sanzioni" contro Trenitalia

Il titolare della delega ai Trasporti della Regione Puglia si riserva di "applicare le sanzioni previste per gli inadempimenti occorsi" sulle linee Bari Z.I.-S.Spirito, Barletta-Trinitapoli, Bari-Lecce e Bitetto-Taranto

L'assessore pugliese ai Trasporti, Giovanni Giannini, ha scritto una lettera a Trenitalia e a RFI dopo i disservizi che si sono verificati lo scorso 28 dicembre sulle tratte Bari Zona Industriale-Bari S.Spirito; Barletta-Trinitapoli; Bari-Lecce e Bitetto-Taranto. Giannini si è inoltre riservato "di applicare le sanzioni previste per gli inadempimenti occorsi". "I disservizi - scrive l'assessore in una nota- hanno ridotto sensibilmente la disponibilità dell'infrastruttura e la conseguente circolazione dei treni, causando gravi disagi all'utenza soprattutto sulla linea Adriatica. Con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale, i servizi ferroviari regionali - aggiunge Giannini - sono stati oggetto di una preoccupante quanto sistematica sequela di ritardi e soppressioni di convogli senza precedenti. Solo negli ultimi 20 giorni registriamo (fonte Picweb) 14 treni regionali soppressi e ben 352 treni con ritardi superiori ai 10'".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento