Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Trenitalia: il 3% dei viaggiatori pugliesi non paga il biglietto

Sono 850 gli evasori individuati dalle giornate di controllo svolte in Puglia da Trenitalia. Cresce però l'acquisto dei biglietti via web

Sono circa il 3% i viaggiatori che su treno e autobus non pagano il biglietto. Questo è quello che emerge dalle 70 giornate antievasione svolte da Trenitalia  da febbraio  ad oggi hanno sui propri passeggeri pugliesi. Trenitalia ha individuato ben 850 evasori negli oltre 30mila controlli che cadenza settimanale hanno visto una task force affiancarsi al regolare lavoro dei capotreni. Proprio per contrastare l'evasione Trenitalia annuncia l'installazione di 43 nuove biglietterie self service e di 267 obliteratrici per un investimento di 2,2 milioni di euro.

A fronte di questi controlli si è constato come aumenti l'acquisto di biglietti sia attraverso le biglietterie e i self service, ma specialmente attraverso il web: nei primi mesi del 2012 Trenitalia ha registrato un incremento del 10% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti regionali tramite Internet. In aumento (+20%) anche gli acquisti ai punti vendita abilitati (agenzie di viaggio, bar, tabacchi, ecc.)

Dallo scorso anno, chi sale su un treno regionale della Regione Puglia senza biglietto e non vuole incorrere nelle sanzioni previste può comunque mettersi in regola. Avvisando subito il capotreno, all’atto della salita, è infatti possibile acquistare a bordo il biglietto pagando la tariffa intera più un sovrapprezzo di 5 euro.
Entro novembre partirà anche il servizio di biglietteria a bordo dei bus: in questo caso i viaggiatori pagheranno solo il prezzo del titolo di viaggio.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia: il 3% dei viaggiatori pugliesi non paga il biglietto

BariToday è in caricamento