Cronaca

Trenitalia, i convogli sequestrati torneranno a circolare, ma con i bagni chiusi

Accolta dal tribunale di Bari la richiesta presentata dalla società: in attesa della decisione nel merito, i treni potranno essere utilizzati ma sulle tratte di breve percorrenza e senza l'uso dei servizi igienici

Gli otto convogli Trenitalia posti sotto sequestro nei giorni scorsi dalla Procura di Bari per presunte violazioni sul codice ambientale potranno tornare a circolare, ma solo su tratte metropolitane di breve percorrenza Mola-Bari-Molfetta e senza l'uso dei servizi igienici.

"In attesa della decisione nel merito", annuncia in una nota Trenitalia, il tribunale di Bari ha accolto infatti la richiesta presentata nei giorni scorsi dalla società, la quale assicura che "rimetterà in circolazione i treni nel rispetto dei tempi e delle modalità previsti dal Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri".

Trenitalia precisa inoltre "che su tutti gli altri treni regionali in circolazione sul territorio pugliese i servizi igienici restano accessibili".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia, i convogli sequestrati torneranno a circolare, ma con i bagni chiusi

BariToday è in caricamento