Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Stazione-aeroporto in un quarto d'ora: ecco il treno per il Karol Wojtyla

Il nuovo passante ferroviario collegherà lo scalo di Palese con la stazione di Bari centrale e i Comuni del nord barese serviti da Ferrotramviaria. Venerdì prossimo l'inaugurazione, dal 20 luglio l'attivazione del servizio

La nuova fermata ferroviaria "Aerostazione" al Karol Wojtyla

Dalla stazione di Bari centrale all'aeroporto Karol Wojtyla in poco meno di 15 minuti, comodamente seduti in treno. Dopo quattro anni di lavori e un investimento di circa 81 milioni di euro, il nuovo collegamento ferroviario che unirà l'aerostazione di Palese al capoluogo e ai comuni del nord barese entrerà in funzione il prossimo 20 luglio.

A bordo dei treni da 230 posti della Ferrotramviaria Spa, che viaggeranno con una frequenza di 40 minuti, i passeggeri potranno spostarsi da e verso l'aeroporto grazie al nuovo passante ferroviario, una sorta di bretella a doppio binario, della lunghezza di circa 7,7 chilometri, che parte da Bari per raggiungere il Karol Wojtyla e poi rincongiungersi, a nord, in corrispondenza di Bitonto-Santo Spirito, alla linea Bari-Barletta. Oltre alle fermate già presenti sul tracciato ferroviario, la realizzazione del nuovo collegamento ha comportato anche la costruzione di due nuove stazioni. La prima, "Europa", al quartiere San Paolo, in corrispondenza della sede della Legione Aerea e della Cittadella della Guardia di Finanza. La seconda, "Aerostazione", all'interno dello scalo di Palese, direttamente collegata all'area "Arrivi" del Karol Wojtyla attraverso un tunnel. 

Da Bari all'aeroporto, il treno effettuerà quattro fermate fisse (Q. Sella, Brigata Bari, Crispi ed Europa), mentre la fermata nella stazione di interscambio Fesca-San Girolamo sarà prevista solo per alcune corse, per permettere di usufruire del collegamento anche ai passeggeri in arrivo da Palese e San Paolo. Costo del biglietto cinque euro, ovvero il prezzo della tratta ordinaria più una maggiorazione di 4 euro per il servizio aeroporto.

L'inaugurazione della nuova linea avverrà venerdì prossimo, alla presenza del governatore Vendola e del ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, ma già oggi il nuovo collegamento è stata presentato alla stampa. "Si tratta di un'opera di grande importanza, cantierizzata e completata nel giro di quattro anni, nonostante il periodo di crisi e le difficoltà", ha sottolineato l'amministratore unico di Ferrotramviaria, Enrico Maria Pasquini. "Un'opera impegnativa sia dal punto di vista infrastrutturale che tecnologico - ha rimarcato il direttore della Ferrotramviaria, Massimo Nitti - il cui valore va oltre il servizio stesso". Nel lungo periodo, infatti, l'obiettivo è quello di rendere il Karol Wojtyla raggiungibile direttamente da tutti i territori della regione realizzando interventi di interconnessione con Rete Ferroviaria Italiana nelle stazioni di Bari e Barletta. Il passante ferroviario rappresenta dunque un primo passo in avanti concreto verso il progetto di interoperabilità tra le reti ferroviarie. In questa direzione si muove l'accordo tra Ferrotramviaria e Trenitalia che permetterà ai passeggeri in arrivo all'aeroporto di Palese di acquistare i biglietti di entrambe le società all'interno dello stesso scalo, attraverso biglietterie self service, oppure direttamente a bordo del treno Ferrotramviaria, senza sovrattassa (nel caso si debba proseguire il viaggio con Trenitalia).

"L'accordo tra Trenitalia e Ferrovie Bari Nord - ha ricordato l'assessore regionale ai Trasporti Giannini - apre la strada per il biglietto unico, che resta uno degli obiettivi prioritari della Regione nel miglioramento dei servizi di trasporto ferroviario", mentre l'amministratore unico di aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno, ha ricordato come l'opera realizzata rappresenti un valore aggiunto per l'intera regione, e non soltanto per i pugliesi, ma anche per chi giunge in Puglia per turismo o per lavoro. Presente alla conferenza stampa anche un rappresentante di Alstom Italia, che ha illustrato il complesso sistema computerizzato realizzato per conto di Ferrotramviaria per la gestione in sicurezza del traffico ferroviario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione-aeroporto in un quarto d'ora: ecco il treno per il Karol Wojtyla

BariToday è in caricamento